Il video: un formato con un forte potenziale

Brand Content, Case study, Social Media

20 Mag, 2016

Il 14 aprile, parlavamo di influencer. Oggi parliamo di formati.

Le generazioni dei blogger si susseguono ma non si assomigliano, così come il consumo di internet. Le parole hanno lasciato il posto alle immagini, che a loro volta lasciano il posto ai video.

Il video è al centro degli usi della nuova generazione e le piattaforme lo hanno ben capito.

“Permettere di vedere senza essere visti ed essere visti senza vedere”

Il consumo di contenuti video continua a crescere. Nel 2017, i contenuti video rappresenteranno il 69% del consumo di Internet secondo uno studio Turn. La tendenza è quella della diretta, dell’istantaneità. Tutti vogliono essere ovunque nello stesso momento e avere la possibilità di passare da un vernissage ad una proiezione cinematografica, di eclissare un concerto per assistere ad una partita, viaggiare da un paese all’altro, etc. Ormai, si fa zapping nella realtà.

Più novità virtuali per maggiore prossimità

Periscope integra la funzione del disegno come Snapchat. Snapchat permette la personalizzazione dei messaggi. Facebook diventa Live. YouTube è “Connect”. Il live è la tendenza del momento.

Il formato video apporta realtà, prossimità e sincerità.

Quanto andranno lontano le piattaforme? In che modo i brand potranno approfittarne?

Verso una umanizzazione dei brand

L’interesse per i brand? Una presenza meno intrusiva in linea con i consumi e le aspettative degli utenti, raggiungendo un target di qualità. Un contenuto che serve al brand e che si integra naturalmente nel suo discorso.

E se domani desiderereste augurare un buono e goloso compleanno ai vostri follower via Snap?

Vahinè potrebbe creare un proprio filtro su Snapchat per dei compleanni colorati ancora più dolci!

img 1 1 Il video: un formato con un forte potenziale

E se domani Speedo volesse farvi tuffare in vasca con Florent e Camille?

Nuotare accanto a questi due campioni vi farebbe probabilmente guadagnare dei secondi sul cronometro. Un’esperienza che potreste vivere con Periscope; la piattaforma video live con quasi 2 milioni di utenti attivi al giorno.

E se domani il SAV di Lenovo si trasformasse in uno scambio diretto con il Presidente del brand?

Quando riscontrerete un problema con il vostro computer e desidererete porre la vostra questione ad una persona fisica di Lenovo – a differenza di uno schermo.

img.2 Il video: un formato con un forte potenziale

Un sogno che potrebbe diventare realtà con Qanda, la nuova applicazione Questions & Answers lanciata ad aprile. Domani, il responsabile tecnico potrà rispondervi in video per una conversazione più amicale, autentica e un servizio post-vendita ancora più reattivo.

 

Restate sintonizzati!

 

Siate là dove non vi si aspetta. Osate. Sorprendete.

 

Lascia un commento.